Vi concio per le feste!

Non poteva mancare un post dedicato alla festa più attesa dell’anno, quella che segna la sua fine e ci regala un nuovo inizio tutto da scoprire, senza contare che è una festa che non ha età, religione ne schieramenti politici, insomma Capodanno è per tutti.
Io lo passerò a casa di amici, con le persone che mi hanno accompagnato per tutto il 2013 e che spero facciano parte della mia vita anche nel nuovo anno che si accinge ad iniziare.
Detto questo, vediamo come affrontare questa lunga notte con un look semplice ed efficace.
Ho scelto un abito di paillettes color argento scuro che voglio proporvi in due diversi contesti, cambiando gli accessori, per una versione very chic o più rock.

20131228-135003.jpg
L’abito Zara (69,95€), sarà la nostra base, ovvero l’elemento fisso per entrambe le varianti.
Vediamo come abbinarlo per una versione very chic:
-Cardigan nero con collo a scialle (H&M 19,90€)

20131228-135114.jpg

-Decoltè in pelle nera Fornarina, modello Pennylane, con tacco a stiletto e cinturino. Altezza 115 mm.
(118€)

20131228-135158.jpg

-Pochette Liu Jo modello Brigitte, nera con stampa effetto cocco (139€). Misure h. 21 cm x L. 39 cm
Qualunque pochette o borsa si voglia abbinare, è necessario che l’hardware sia color argento come il vestito; niente borse con hardware dorato.

20131228-135235.jpg

Ora che siamo vestite, pensiamo a trucco e parrucco.
Credo che in questa versione siano perfetti i capelli legati che lascino scoperto il viso e diano un’aria più sofisticata.
Qui vi mostro una pettinatura che ho creato su Katia, che mi ha gentilmente prestato la chioma, visto che i miei capelli al momento non arrivano a sfiorare le spalle.
Per realizzarla vi basterà raccogliere i capelli in una coda bassa laterale e dividerli in due ciocche che poi andrete ad accavallare e fermerete al centro con un paio di forcine.
A questo punto create due trecce e portatele verso l’alto aiutandovi con delle forcine per bloccarle in cima alla nuca.

20131228-135415.jpg

20131228-135427.jpg

Dal momento che stiamo già indossando un vestito piuttosto appariscente, vi consiglio di non “appesantire” il tutto con troppi fronzoli, quindi l’ideale sarebbe un paio di orecchini piccoli e luminosi, come due semplici brillanti bianchi che daranno luce al viso senza dare troppo nell’occhio.
Per quanto riguarda il trucco, ecco cosa vi occorrerà: BB cream, correttore in crema, cipria trasparente, blush rosa o pesca, un ombretto color argento, eyeliner nero, mascara, gloss rosa.
La BB cream è la scelta migliore, vi darà un effetto naturale e vi assicurerà la giusta idratazione per tutta la notte. Il correttore in crema (io utilizzo quello di Kiko che ha davvero un’ottima copertura) può essere utilizzato anche come primer occhi stendendolo su tutta la palpebra fino alle sopracciglia.
Stendere l’ombretto color argento su tutta la palpebra superiore e procedere con l’eyeliner, creando una riga sottile leggermente più spessa verso l’angolo esterno dell’occhio dove andremo a creare una piccola coda allungata.
Utilizzare l’ombretto argentato con il pennello bagnato lungo tutto la palpebra inferiore.
Per evitare di trasformarvi in un panda durante la nottata, utilizzate un mascara waterproof e passatelo abbondantemente per un effetto ciglia finte.

20131228-135646.jpg

Tenete in borsa la cipria trasparente ed il gloss per i ritocchi durante la serata.
Dimenticavo: per un tocco di colore, un bel rosa acceso sulle unghie, come questo Rosy bow di Dior (Dior Vernis n. 355).

20131228-141925.jpg

Ora che abbiamo creato un look very chic, ripartiamo da zero per una versione più rock.
Questa volta al l’abito di paillettes Zara, abbiniamo un chiodo di pelle nera, corto con borchie a piacere, come questo, sempre di Zara (79,95€) in eco pelle con cerniere.

20131228-140011.jpg

Con le scarpe possiamo sbizzarrirci con stivaletti bassi od anfibi.
Bellissimi questi boots di pelle nera con cinghie di Twin-Set.
In questo caso il calzettino nero si potrebbe sostituire con uno color argento.

20131228-140116.jpg

La borsa da abbinare? Va bene, siamo in versione rock, ma non dimentichiamo che non stiamo andando ad un raduno di motociclisti (se così fosse, bhe avete libertà assoluta), ma ad una festa di capodanno, quindi la borsa deve avere personalità senza rinunciare ad un tocco di femminilità.
Vi propongo questa borsa a cartella di Liu Jo, modello Giada (259€)

20131228-140142.jpg

Ed eccoci alla fase finale che comprende trucco e capelli.
Assolutamente capelli sciolti, lisci o ricci non importa, ma sono categoricamente vietati i boccoli da bambolina.
Se si vuole optare per i capelli ricci, le onde devono essere selvagge, quasi spettinate, niente pettinature da brava ragazza.
Con i capelli sciolti potete mettere un paio di orecchini pendenti; anche in questo caso un divieto assoluto: niente cuori o fiocchi o similari (per quanto siano la mia passione), ricordiamoci che abbiamo scelto di essere bambine cattive del rock, non bimbeminkia, quindi potremmo optare per un paio di orecchini di questo tipo:

20131228-140312.jpg

Per quanto riguarda il trucco, basterà una piccola variazione a quello proposto per la versione chic, sottolineando lo sguardo con la matita nera lungo la palpebra inferiore e nella rima interna dell’occhio e sostituendo il gloss rosa con un rossetto rosso.

20131228-140229.jpg

Le unghie? Rossissime, tranne l’anulare, su cui potremmo utilizzare uno smalto color argento o glitterato, come questi di L’Oreal che trovo meravigliosi.

20131228-140340.jpg

Per entrambe le versioni il profumo è solo uno: Hypnotic Poison di Dior, caldo e passionale è l’ideale per la notte più lunga dell’anno!

Fatemi sapere cosa ne pensate o magari cosa cambiaste…

Advertisements

Princess per davvero: Pupart e Diamond eyeliner

Per tutti coloro che, come la sottoscritta, hanno ancora la pessima abitudine di alzarsi presto per andare al lavoro, questa mattina è stato un trauma: la macchina era completamente ricoperta di ghiaccio.
Naturalmente della spatolina per sghiacciare il parabrezza nessuna traccia, così ecco sacrificato l’ennesimo CD utilizzato a tale scopo. Ammetto che oggi ho sentito più che mai la mancanza dei miei lunghi capelli che mi tenevano caldo caldo il collo…
Ma lasciamo il ghiaccio fuori dalla porta e parliamo di qualcosa di più allegro.
Negli ultimi due giorni ho giocato con la palette occhi Pupart, sempre della linea Pupa Princess, una deliziosa trousse dedicata esclusivamente al nostro sguardo.
All’interno di questa trousse compatta, sono racchiusi 8 ombretti ed un eyeliner in crema, un pennello doppio per applicare entrambi ed uno specchio.

20131205-153939.jpg
Le sue dimensioni ridotte la rendono perfetta da portare in borsa per un ritocco sempre a portata di mano.
Pupart è disponibile in 6 varianti; la mia è la 001 con colori prevalentemente tenui, dal bianco iridescente al viola, passando per l’oro, il rosa ed il tortora.
Tutti i colori sono perfettamente abbinabili tra loro, si stendono facilmente ed altrettanto facilmente si sfumano per creare giochi di luce o di contrasto.
Per il momento mi sono limitata ad utilizzare un solo colore per volta, illuminandolo sempre con il bianco iridescente; considerando che passo la maggior parte del mio tempo al lavoro, mi sembrava eccessivo presentarmi già di prima mattina con un trucco troppo elaborato, ma posso già affermare che questa trousse racchiude grandi potenzialità ed un’infinità di combinazioni tutte da scoprire.

20131205-154012.jpg
Sicuramente non potrò più fare a meno del bianco iridescente, ne basta un tocco per dare nuova luce a qualunque ombretto.
Altro prodotto di questa linea Princess che mi ha letteralmente stregata è il Diamond Eyeliner, un concentrato di glitter rosa (n. 001) che rende il mio sguardo luccicante e davvero principesco!

20131205-154038.jpg
Inizialmente ero scettica su questo eyeliner, mi sembrava un prodotto più indicato per la sera o per le occasioni speciali che per tutti i giorni, ma devo ammettere che mi sbagliavo, è tanto prezioso quanto discreto, un vero gioiellino per il make-up.
Questa linea Princess mi sta entusiasmando ogni giorno di più, Pupa ha davvero fatto un salto di qualità considerevole negli ultimi anni, mantenendo il suo inconfondibile buon gusto nel design ed un prezzo accessibile a tutti.
Promossa.

Clarins 2′ giorno: Gloss Prodige

Gloss Prodige è il protagonista di questo secondo giorno con Clarins che, per la la sua “Collezione labbra scintillanti”, ha scelto per noi il color Candy (n.4).

20131106-081122.jpg
Devo ammette che questo rosa scuro leggermente glitterato mi ha conquistata subito e lo stesso vale per il suo buon profumo di ribes.
Sulla confezione potrebbero tranquillamente scrivere: coadiuvante per il buon umore.
L’aroma di un gloss per me è un aspetto importantissimo, in fondo si tratta di un prodotto che avrò “sotto il naso” per tutto il giorno e che influirà non poco sul mio umore.
Il pennellino in spugna garantisce un’applicazione facile e precisa senza bisogno di avere uno specchio a portata di mano.
Le labbra risultano subito morbide e veramente scintillanti, ricche di volume e di nuova luce.

20131106-081317.jpg
Sulla lunga durata non sono del tutto convinta, dura sicuramente più di un classico lucidalabbra, ma per mantenerlo vivo e brillante va ripassato ogni 30/40 minuti, quindi direi “ni”.
Questa è l’unico punto critico che ho riscontrato nell’utilizzo di Gloss Prodige che mi ha lasciata comunque pienamente soddisfatta.
Il prezzo nelle profumerie e di 16,90€, un piccolo investimento che consiglio a tutte.

Voto: 8
Follow my blog with Bloglovin

Smalti a baguette per Sephora

Ieri sera ero a Cesena, con Simone ed i miei zii.
Il programma prevedeva un giretto veloce per il centro aspettando l’ora di andare al ristorante, prenotato per le 20.30.
Dopo un caffè e due passi per le vetrine, eccoci difronte a Sephora ed io, naturalmente, mi sono fiondata dentro a 300.000 km/s (ovvero alla velocità della luce).
Il punto vendita di Cesena non è particolarmente grande, ma quanto basta per non uscire a mani vuote.
Ho acquistato due confezioni, una di Clarins e l’altra Clinique, di cui parlerò prossimamente ed un set di smalti “ad incastro” che questa mattina ho subito voluto provare.

20131103-122811.jpg
Si chiama “baguette de vernis à ongles” e si compone di 4 smalti dai colori invitanti:
-n. 36 red berries smoothie: un fucsia scuro lucido, si stende bene e sulle unghie il risultato è omogeneo. Il colore è molto bello sia con una sola passata che con due (più intenso ma tendente più ad un bordeax).
-n. 96 electroshot: un viola molto scuso, un po’ troppo pastoso, tende a lasciare un effetto “rigato” sulle unghie, evidenziando i segni del pennello. Sinceramente non mi entusiasma questo colore.
-silver glitter: smalto lucido trasparente contenente macro glitter color argento e qualche maxi cuore sempre argentato. Sono necessarie più passate per ottenere una decorazione omogenea su tutta la superficie. Carino, ma inferiore alle aspettative, la boccetta è così bella che mi aspettavo meraviglie.
-n. 74 mirror mirror: un bel color argento, ottima la stendibilità e la copertura, il risultato è omogeneo e veramente brillante.
Questo colore mi ha soddisfatta appieno.

20131103-121925.jpg
Proverò sicuramente un ring finger utilizzando il fucsia e l’argento, i due colori migliori di questo set.
Davvero carina l’idea di impilare le boccette incastrandole l’una sull’altra, nonché ottimo il prezzo, 10,90€ per 4 smalti.
Se dovessi dare un voto a questi smalti direi un 6,5 che, visto il prezzo, è un voto più che buono.

20131103-123639.jpg
E per finire, ecco una foto con le mie zie…

20131103-122207.jpg
My Facebook page https://m.facebook.com/mylifesmellofvanilla