L’opera di un poeta scartato

Vi ho già parlato del mio amore per la letteratura, amo scrivere da sempre, per l’esattezza da quando ho scoperto l’esistenza dell’alfabeto e la possibilità di utilizzare le singole lettere per formare parole, con le prole potevo costruire frasi e con queste ultime, bhe, potevo creare qualunque cosa.
Ho scritto la mia prima poesia a 6 anni e da allora non ho mai smesso; poesie, racconti…decine di romanzi iniziati che aspettano solo di essere ripresi tra le mani e vedere concludersi la loro storia.
Per la prima volta quest’anno ho deciso di partecipare ad un concorso di poesia, nulla di che, qualche mese fa semplicemente mi capitò il bando di concorso tra le mani, così ho scelto una delle poesie per me più significative e l’ho inviata senza pensarci troppo su.
Oggi, dopo aver realizzato che siamo giunti ad agosto, mi è tornato alla mente quel concorso e ho voluto cercare i risultati online, che oramai dovevano essere disponibili.
Ok, trovati…lista dei vincitori…pubblicati i nomi dei primi 50 classificati….naturalmente il mio nome non compare.
Poco male, mi consolerò condividendo con voi la mia poesia “Fratelli”, lascio a voi l’interpretazione.

FRATELLI
Dalla collina vedo il paese,
con le sue case e le due chiese;
la prima che ospita solo i cristiani,
l’altra che a tutti stringe le mani.
Dal pulpito il prete grida a gran voce
“chi parla ai pagani sarà messo in croce!”
e con l’acqua santa purifica l’uomo,
da tutti i peccati e concede il perdono.
Nella cappella in fondo alla via
ci sono tre donne che pregan Maria,
un uomo che avvolto in una tunica strana,
prega Maometto guardando la strada,
qualcuno venuto da molto lontano
parlando al suo Dio con libro alla mano.
C’è anche chi al prete i peccati confessa
e chi tutte le sere ascolta la messa,
ma come succede in ogni paese
ci sono persone con poche pretese,
non pregano Dio, Allah o Maometto,
lavorano il giorno e la sera a letto.
Alcune persone della parrocchia bene
li gurdan soltanto come gente infedele
e la popolazione dal dogma variato
si attiene alla legge del buon vicinato.
Non giugican gli altri per quello che sono
gli stanno vicini e pregan per loro,
perchè non è il credo che rende fratelli,
son figli di Dio i brutti ed i belli.

Cosa state pensando?
“Oh ma allora non sa parlare solo di borse e di cose futili!”…già, ma non è improbabile che io riesca a dedicare versi poetici ad una borsa di Dior un giorno o l’altro! 😄
Ed ora….che il week-end abbia inizio!

Mini concorso: “Un novembre color smeraldo”

Da oggi diamo il via al mini concorso di novembre.
Il tema concorso sarà “Un novembre color smeraldo”.
Regole:
– il concorso è rivolto a tutte le followers del blog e della pagina Facebook.
– il concorso non è legato in alcun modo con eventuali giveaway in atto nello stesso momento, pertanto se state già partecipando ad un giveaway indetto dal blog e volete partecipare al concorso del mese, dovrete partecipare separatamente.
– per partecipare dovete essere residenti in Italia.
– sarà ritenuta valida una sola partecipazione per persona.
Come partecipare:
Vi basterà pubblicare sulla vostra bacheca una foto che vi ritragga e che abbia attinenza con il tema, ovvero il colore del concorso.
Se ad esempio il colore del mese fosse il giallo, potreste caricare una vostra foto con un paio di scarpe giallo fluo, o con un fiore giallo tra i capelli…insomma via libera alla vostra fantasia!
Una volta caricata la foto taggate la pagina “My Life: Smell Of Vanilla” ed il nome dei vostri amici che volete invitare a partecipare e scrivete il titolo del concorso che vi sarà indicato ogni mese; incollate il link della foto sotto il post del blog e scrivete il vostro nome su Facebook e la vostra email, così da permettermi di verificare che siate followers sia del blog che della pagina Facebook.
Ogni mese in palio un premio a tema con il concorso!

Come verrà scelto il vincitore:
Sarà difficile, ma non mi affiderò al caso, sceglierò personalmente la foto che ritengo più rappresentativa.

E se non vincete…non preoccupatevi, il mini concorso sarà un appuntamento mensile, potrete ritentare tutte le volte che volete!
Ogni mese avrà inizio il giorno 15 e terminerà alle 24.00 del giorno 30.
Sciogliete le redini della fantasia ed in bocca al lupo a tutte!
Se avete domande, nel caso non fosse abbastanza chiaro il funzionamento di questo mini concorso, non esitate a chiedere.
Ricordatevi di lasciare sempre scritto il vostro nome su Facebook e l’indirizzo email con il quale seguite il blog.
Ed ora…vi lascio con le foto e le descrizioni del premio in palio…e via libera alla vostra immaginazione!

La vincitrice riceverà un set Colours & Beauty composto da:
– Fard in polvere rosa;
– ombretto cotto n. 06 verde bosco;
– Gloss volumUp color peonia;
– Smalto verde bosco;
– Orecchini a cuore con zircone verde.

20131115-081056.jpg

20131115-081106.jpg

20131115-081120.jpg

Un novembre color smeraldo

Freddo e pioggia; l’autunno non ci da scampo e, dopo un inizio quasi primaverile, ha deciso di darci un primo assaggio dell’inverno che si sta avvicinando a grandi passi.
Ma se fuori il cielo è grigio e le nuvole cariche di tempesta, My Life Smell of Vanilla è pronta a riempire le vostre giornate di colore e buonumore, per tutti coloro che il sole lo portano dentro tutto l’anno.
Volete sapere cosa vi riserva questo novembre al profumo di vaniglia?
La prossima settimana inizierà con un fantastico Giveaway per tutti coloro iscritti al blog e alla pagina Facebook; non sei ancora iscritto? Fallo subito per non perdere l’occasione di essere il vincitore!
Il colore del mese sarà il verde nelle sue mille sfumature, che sarà protagonista anche di un mini concorso.
20131109-112132.jpg
Parleremo di bellezza ma anche di moda e di tanto altro…
Un buon week-end a tutti da My Life Smell Of Vanilla