Vi concio per le feste!

Non poteva mancare un post dedicato alla festa più attesa dell’anno, quella che segna la sua fine e ci regala un nuovo inizio tutto da scoprire, senza contare che è una festa che non ha età, religione ne schieramenti politici, insomma Capodanno è per tutti.
Io lo passerò a casa di amici, con le persone che mi hanno accompagnato per tutto il 2013 e che spero facciano parte della mia vita anche nel nuovo anno che si accinge ad iniziare.
Detto questo, vediamo come affrontare questa lunga notte con un look semplice ed efficace.
Ho scelto un abito di paillettes color argento scuro che voglio proporvi in due diversi contesti, cambiando gli accessori, per una versione very chic o più rock.

20131228-135003.jpg
L’abito Zara (69,95€), sarà la nostra base, ovvero l’elemento fisso per entrambe le varianti.
Vediamo come abbinarlo per una versione very chic:
-Cardigan nero con collo a scialle (H&M 19,90€)

20131228-135114.jpg

-Decoltè in pelle nera Fornarina, modello Pennylane, con tacco a stiletto e cinturino. Altezza 115 mm.
(118€)

20131228-135158.jpg

-Pochette Liu Jo modello Brigitte, nera con stampa effetto cocco (139€). Misure h. 21 cm x L. 39 cm
Qualunque pochette o borsa si voglia abbinare, è necessario che l’hardware sia color argento come il vestito; niente borse con hardware dorato.

20131228-135235.jpg

Ora che siamo vestite, pensiamo a trucco e parrucco.
Credo che in questa versione siano perfetti i capelli legati che lascino scoperto il viso e diano un’aria più sofisticata.
Qui vi mostro una pettinatura che ho creato su Katia, che mi ha gentilmente prestato la chioma, visto che i miei capelli al momento non arrivano a sfiorare le spalle.
Per realizzarla vi basterà raccogliere i capelli in una coda bassa laterale e dividerli in due ciocche che poi andrete ad accavallare e fermerete al centro con un paio di forcine.
A questo punto create due trecce e portatele verso l’alto aiutandovi con delle forcine per bloccarle in cima alla nuca.

20131228-135415.jpg

20131228-135427.jpg

Dal momento che stiamo già indossando un vestito piuttosto appariscente, vi consiglio di non “appesantire” il tutto con troppi fronzoli, quindi l’ideale sarebbe un paio di orecchini piccoli e luminosi, come due semplici brillanti bianchi che daranno luce al viso senza dare troppo nell’occhio.
Per quanto riguarda il trucco, ecco cosa vi occorrerà: BB cream, correttore in crema, cipria trasparente, blush rosa o pesca, un ombretto color argento, eyeliner nero, mascara, gloss rosa.
La BB cream è la scelta migliore, vi darà un effetto naturale e vi assicurerà la giusta idratazione per tutta la notte. Il correttore in crema (io utilizzo quello di Kiko che ha davvero un’ottima copertura) può essere utilizzato anche come primer occhi stendendolo su tutta la palpebra fino alle sopracciglia.
Stendere l’ombretto color argento su tutta la palpebra superiore e procedere con l’eyeliner, creando una riga sottile leggermente più spessa verso l’angolo esterno dell’occhio dove andremo a creare una piccola coda allungata.
Utilizzare l’ombretto argentato con il pennello bagnato lungo tutto la palpebra inferiore.
Per evitare di trasformarvi in un panda durante la nottata, utilizzate un mascara waterproof e passatelo abbondantemente per un effetto ciglia finte.

20131228-135646.jpg

Tenete in borsa la cipria trasparente ed il gloss per i ritocchi durante la serata.
Dimenticavo: per un tocco di colore, un bel rosa acceso sulle unghie, come questo Rosy bow di Dior (Dior Vernis n. 355).

20131228-141925.jpg

Ora che abbiamo creato un look very chic, ripartiamo da zero per una versione più rock.
Questa volta al l’abito di paillettes Zara, abbiniamo un chiodo di pelle nera, corto con borchie a piacere, come questo, sempre di Zara (79,95€) in eco pelle con cerniere.

20131228-140011.jpg

Con le scarpe possiamo sbizzarrirci con stivaletti bassi od anfibi.
Bellissimi questi boots di pelle nera con cinghie di Twin-Set.
In questo caso il calzettino nero si potrebbe sostituire con uno color argento.

20131228-140116.jpg

La borsa da abbinare? Va bene, siamo in versione rock, ma non dimentichiamo che non stiamo andando ad un raduno di motociclisti (se così fosse, bhe avete libertà assoluta), ma ad una festa di capodanno, quindi la borsa deve avere personalità senza rinunciare ad un tocco di femminilità.
Vi propongo questa borsa a cartella di Liu Jo, modello Giada (259€)

20131228-140142.jpg

Ed eccoci alla fase finale che comprende trucco e capelli.
Assolutamente capelli sciolti, lisci o ricci non importa, ma sono categoricamente vietati i boccoli da bambolina.
Se si vuole optare per i capelli ricci, le onde devono essere selvagge, quasi spettinate, niente pettinature da brava ragazza.
Con i capelli sciolti potete mettere un paio di orecchini pendenti; anche in questo caso un divieto assoluto: niente cuori o fiocchi o similari (per quanto siano la mia passione), ricordiamoci che abbiamo scelto di essere bambine cattive del rock, non bimbeminkia, quindi potremmo optare per un paio di orecchini di questo tipo:

20131228-140312.jpg

Per quanto riguarda il trucco, basterà una piccola variazione a quello proposto per la versione chic, sottolineando lo sguardo con la matita nera lungo la palpebra inferiore e nella rima interna dell’occhio e sostituendo il gloss rosa con un rossetto rosso.

20131228-140229.jpg

Le unghie? Rossissime, tranne l’anulare, su cui potremmo utilizzare uno smalto color argento o glitterato, come questi di L’Oreal che trovo meravigliosi.

20131228-140340.jpg

Per entrambe le versioni il profumo è solo uno: Hypnotic Poison di Dior, caldo e passionale è l’ideale per la notte più lunga dell’anno!

Fatemi sapere cosa ne pensate o magari cosa cambiaste…

Quattr’occhi? Meglio due

Alla fine l’ora è giunta e ieri sono andata a ritirare i miei nuovi occhiali da vista.
Naturalmente prima è stato eseguito un accurato controllo della mia sVista, al termine del quale il verdetto è stato crudele…ho perso un altro grado negli ultimi tempi, così ora vanto un bel -8 nell’occhio sinistro, mentre il destro si classifica al secondo posto con un invidiabile -7,5,
Insomma, sommando i gradi residui dei miei occhi non arrivo neanche a metà di un solo occhio sano.
Dio benedica il signor Adolf Gaston Eugen Fick per aver inventato le lenti a contatto, ma la natura mi vieta di celare il mio difetto visivo 24 ore al giorno, così capita di essere costretta a portare due spesse lenti sul naso, che trasformano i miei occhi in minuscoli puntini che non mi donano per niente.
Ho subito puntato su una montatura medio grande, per evitare l’effetto “nonnina con piccolissimi occhiali sul naso”, ma l’ottico è stato categorico: con una miopia della mia portata è necessaria una montatura stretta per non disperdere troppo il campo visivo.

20131210-123123.jpg
Il mio unico commento è “Uffa!”
Bene, ora che mi sono trasformata in mia nonna, l’unica soluzione è abbondare con eyeliner e mascara per rendere il mio occhio il più grande possibile; al bando gli ombretti scuri con gli occhiali, rendono l’occhio ancora più piccolo, quindi rosa e bianco saranno i miei alleati nella mia versione quattr’occhi.
Che dire…almeno sulla stanghetta è scritto Dior, magra consolazione, ma ci si accontenta.

20131210-123159.jpg

Io e dicembre: amore e odio

Eccoci all’inizio di una nuova settimana, di un nuovo mese…e sempre più vicini ad un nuovo anno.
Fondamentalmente io nutro un profondo odio verso l’inverno…troppo freddo, troppo buio e soprattuto troppa pioggia.
Ma ci sono 3 cose che amo di questa gelida stagione: i cappelli di lana caldi e morbidi, la cioccolata calda sovrastata da una montagna di panna montata ed il Natale con la sua magica atmosfera che si respira già da ora.
È un qualcosa che porto dentro fin da bambina, le luci per le strade, le bancarelle di dolciumi, le canzoncine natalizie che mettono allegria…insomma dicembre per me è un mese ricco di calore e di allegria anche ora che lavoro fino alla sera della vigilia, per poi correre a casa ed aspettare mezzanotte per aprire i regali con Simone, mia sorella ed i miei genitori.
Bene, credo sia chiaro quanto io sia eccitata dal Natale, ma cercherò di stare con i piedi per terra, in fondo mancano ancora 3 settimane.
Ma parliamo di un tenerissimo coniglietto pieno di sorprese…la trousse Bunny di Pupa, uno dei regali ricevuti da Simone per il nostro 7′ anniversario e che questa mattina ho subito provato.

20131202-100237.jpg
All’interno troviamo ombretti, gloss in crema, un blush rosa ed uno specchietto (carino ma decisamente inutile viste le dimensioni).

20131202-100245.jpg
Tra gli ombretti ho provato il grigio proposto in 3 tonalità, dal più chiaro al più scuro; il grigio scuro è leggermente glitterato e molto scrivente, ne basta pochissimo per ottenere un bellissimo effetto chiaro scuro, una volta sfumato con il pennellino.
Naturalmente per andare al lavoro alle 6 mattino non mi sembrava il caso di esagerare, così mi sono limitata a stendere il grigio scuro su tutta la palpebra mobile e nell’angolo esterno dell’occhio salendo verso le sopracciglia, per poi sfumare solo l’angolo interno dell’occhio con il grigio più chiaro.
Con la matita nera, sempre di Pupa, ho disegnato tutto il contorno dell’occhio sfumandola con l’apposito gommino e definendo solo l’angolo più esterno con l’eyeliner nero.

20131202-100355.jpg
Tanto mascara Pupa Vamp per un effetto ciglia finte; questo mascara mi ha lasciato davvero sorpresa, ciglia lunghissime e folte già dalla prima passata, se anche la durata mi lascerà soddisfatta potrei incoronare questo Pupa Vamp “mio mascara”.

20131202-100524.jpg
Blush rosa e gloss per completare la fase make-up, un paio di orecchini pendenti per dare un tocco di classe ed un profumo nuovo per dare il via a questa prima giornata di lavorativa di dicembre.
Ricordate la mia amica, quella che ogni volta che mi pensava si presentava con un vassoio di biscotti, rovinando i miei sforzi di mettermi a dieta?
Ecco, per risolvere il problema l’ho costretta a mettersi a dieta con me ed oggi possiamo dire che la prima settimana di dieta è riuscita senza sgarri; non potendo comprare biscotti, questa volta il suo pensiero si è trasformato in un profumo da aggiungere alla mia collezione: Midnight Poisondi Dior.

20131202-100638.jpg
Si tratta di un profumo ambrato, intenso e persistente, caldo e misterioso.
Si presenta in una splendida bottiglietta blu, la stessa di tutti i profumi della linea Poison di Dior.
Regalo azzeccatissimo e molto gradito, perfetto per la mia dieta; la mia nuova teoria sostiene che un profumo che riempie il cuore e le narici aiuta a non sgarrare, visto che copre il profumo di brioche e affini.
Ed ora via…il lavoro mi attende…buon lunedì a tutti!

20131202-100710.jpg

Un giorno speciale

Oggi è un giorno molto speciale per me, più importante di qualunque altra festività o ricorrenza.
Oggi, 1′ dicembre, io e Simone festeggiamo 7 anni insieme.
Lo so, il 7′ anno è il famigerato ‘anno della crisi’, ma io ho tranquillizzato Simone dicendogli “Non ti libererai mai di me”, il che potrebbe suonare come una minaccia, ma per me è semplicemente un dato di fatto.
Qualche tempo fa via avevo detto che mi era stato chiesto cosa volessi come regalo di anniversario; ero indecisa tra la valigetta di Esteè Lauder o la bellissima linea Princess di Pupa.
Alla fine mi sono decisa e la vincitrice è stata Pupa…non ho resistito a tutto quel rosa ❤
Ecco il mio regalo di anniversario:

20131201-103231.jpg
Tutto questo rosa e oro è quasi commovente! Per non parlare di questa trousse Bunny…un coniglietto rosa che ti vien voglia di accarezzare più che di utilizzarlo per il make up.
Gli smalti sono di Kiko; la linea Princess proponeva un meraviglioso smalto ‘effetto velluto’, tanto bello quanto incompatibile con una che ha sempre le mani in acqua.
Ora mi perdonerete la volgarità, ma credo di non potervi non descrivere la seguente scena:
Lara “Amore…la linea Princess…grazieeee”
Simone “Per la mia principessa.”
Lara “cazzo, questa linea è una figata!”
Simone “Si nota soprattutto dal linguaggio ricercato che sei una Princess.”
Come dargli torto!
Vi parlerò nei prossimi giorni di questi prodotti bellissimi.
Direi che questo dicembre inizia con un nuovo look ed una nuova collezione di makeup da provare, quindi in onore di questa Pupa Princess e di questo exploit di rosa…il colore di dicembre non puó che essere il rosa (che è anche il mio colore preferito), in tute le sue varianti, dal rosa pallido al fucsia.
Ed ora vi lascio con una foto di un po’ di tempo fa, io avevo i capelli castani con la frangetta in quel periodo.

20131201-103257.jpg
Purtroppo è una delle poche foto che ho in cui Simone non fa boccacce o facce assurde, quindi ho optato per questa foto di 3 anni fa piuttosto che una più recente dove il mio moroso si diverte a fare lo scemo.
Poco male, l’unica cosa cambiata in questi 3 anni sono i miei capelli!
Vi lascio anche la poesia che scrissi a Simone al nostro primo anniversario, dove parlo di come l’amore puó arrivare e travolgerti come mai avresti immaginato; oggi dopo 7 anni la sento ancora poi vera che mai.

-Simone-
Lo senti a volte avvicinarsi piano,
come il vento che passa e ti accarezza la mano.
Altre volte arriva e ti sorprende improvviso,
ti travolge e s’allontana, dura il tempo d’un sorriso.
Può aspettarti di nascosto dietro un volto mai pensato, può trovarti in ogni posto quando tu non l’hai cercato.
Due parole sembran tante quando quando a dirle è il tuo sorriso, ogni lacrima si infrange mentre cade sul tuo viso.

I magnifici 3: gli indispensabili

Lo ammetto, questa mattina ho poltrito.
Non è stata una cosa volontaria, semplicemente quando il suono della sveglia è giunto al mio orecchio…suonava già da 20 minuti.
Se mai qualcuno cercherà di convincervi che dopo un po’ ci si abitua ad alzarsi presto, beh sappiate che mente; io dopo 6 anni continuo a strisciare fuori dal letto imprecando contro il mondo intero.
Il processo di imprecazione mattutina ha una durata media di 10 minuti, seguito dal tentativo di infilare le lenti a contatto negli occhi, operazione che può richiedere dai 5 ai 10 minuti.
Fatto questo solitamente dispongo di una buona mezz’ora per lavarmi, vestirmi e truccarmi.
Purtroppo quando si è in ritardo il processo di imprecazione aumenta in durata ed intensità, mentre il tempo a disposizione per tutte le restanti fasi si riduce ai minimi termini.
Così questa mattina ho optato per i salva vita, ovvero i 3 elementi indispensabili che da soli bastano a farmi sentire “a posto”: un profumo, un rossetto ed un paio di orecchini.

20131126-081027.jpg
Se la giornata è iniziata con il piede sbagliato con 3 gocce di Chanel n. 5 tutto tornerà a girare per il verso giusto; sicuramente oggi non posso definirmi in fase “diva”, ma questo profumo ha il potere di infondere sicurezza, di farmi sentire piena di fascino anche nei giorni “no”.

20131126-080712.jpg
Il rossetto di oggi non può che essere rosso; credo esista una legge che impone labbra rosso fuoco quando una donna indossa Chanel n. 5.
La mia scelta ricade su Dior Addict n. 865, un rossetto che amo moltissimo e che utilizzo da qualche anno in diverse tonalità.

20131126-080743.jpg
Per quanto riguarda gli orecchini, trovo che questi pendenti super luccicanti siano perfetti con i capelli legati, danno luce al viso e mi fanno pensare che la plastica ben lavorata fa la sua porca figura.

20131126-080811.jpg
Alla fine di tutto mi restano a disposizione anche 3 minuti extra per permettermi il lusso di una riga veloce (naturalmente parlo di eyeliner) e di una passata di mascara…ed eccomi pronta!

20131126-080850.jpg
E voi, avete i vostri piccoli salvavita?

Lunedì astratto

Astratta. Questa è la parola giusta per descrivere come mi sento oggi.
Il mio distacco dalla realtà è iniziato alle 05.00, ovvero nell’istante in cui la sveglia ha tentato di riportarmi, con scarso successo, in una dimensione più concreta.
Niente da fare, oggi la mia mente è imprigionata nel limbo, tra sogno e realtà, dal quale sembra non aver nessuna intenzione di uscire.
La soluzione è senza dubbio assecondare questo mio stato, lasciare che oggi sia un lunedì astratto.
La Tempérance n. 14, di Dolce & Gabbana è la fragranza che mi accompagnerà in questa giornata, il suo tono mistico e caldo è l’ideale per reincarnare la mia essenza odierna.

20131125-082637.jpg
Questo profumo appartiene ad una linea composta da 6 fragranze, ognuna dedicata ad una figura dei tarocchi, creata nel 2009 da Dolce & Gabbana.
Ha un’anima dolce e floreale, un carattere deciso dato dalle sue note legnose e muschiate ed un sottofondo speziato; l’armonia degli elementi che compongono questa fragranza si rispecchia perfettamente nel suo nome: La Tempérance.
Ora che questa giornata ha una sua fragranza, passiamo alla fase trucco; voglio un effetto naturale ma luminoso, che rispecchi la mia essenza di oggi.
Uno sfumato leggerissimo, nei toni del marrone, fa da fondo all’eyeliner nero utilizzato per sottolineare lo sguardo e tanto mascara per definire il tutto.

20131125-082725.jpg
Il tocco in più é dato dall’eyeliner rosa glitterato nell’angolo interno dell’occhio e lungo la rima inferiore; per finire un blush rosa ed un rossetto nude lucido.

20131125-082857.jpg
I miei capelli oggi godono di un effetto antigravitazionale, così seguo la loro volontà e li lego in una coda alta che ripiego su se stessa e tiro indietro la lunga frangia con un cerchietto nero.
Perfetto, sono astratta al punto giusto.
Grazie al regalo inaspettato di una splendida fanciulla di nome Katia, oggi le mie unghie risplendono di un bellissimo verde smeraldo, con un tocco di oro che non guasta mai.

20131125-083025.jpg
Il verde è il n. 388 mentre l’oro è il 274, entrambi della linea Nail Laquer di Kiko.

20131125-083351.jpg
Ma questa giornata ha anche una sua colonna sonora: “All My Loving” dei Beatles; mi sono svegliata con questa canzone in testa e la sto ascoltando senza sosta

Una buona giornata a tutti!

20131125-094019.jpg

Giveaway

20131111-064143.jpg

Come promesso ecco il primo Giveaway firmato My Life Smell Of Vanilla.
Ho scelto per voi 4 prodotti “indispensabili”:
-chubby stick di Clinique n. 14 Curvy Candy, il mio preferito nonché protagonista del mio primissimo post
-smalto Sephora rosa, perfettamente abbinabile con il chubby stick.
-eyeliner KIKO ultimate pen, facile da usare grazie alla forma a penna, preciso ed a lunga tenuta.
-mascara longeyes+ KIKO, per ciglia davvero lunghissime e definite.
Tutto questo può essere vostro semplicemente partecipando a questo giveaway.
(Tutti i prodotti sono nuovi e sigillati nella loro confezione originale. Le foto sono reali).
Come partecipare:
– per poter partecipare dovete essere followers del blog (dal pulsante che trovate a destra per la versione web ed in fondo alla home per la versione mobile).
– se non l’avete già fatto, mettete mi piace sulla pagina facebook “My Life Smell Of Vanilla” (trovate la finestrella di Facebook a destra per la versione web ed in fondo alla home per la versione mobile);
– condividete il giveaway sulla vostra bacheca Facebook e taggate almeno 5 amici;
– lasciate un commento a questo post ed incrociate le dita!
Avete tempo fino alle 24.00 del 29/11/2013.
Ad ogni commento verrà assegnato un numero in ordine crescente; verrà ritenuto valido un solo commento per persona e solo per gli iscritti al blog ed alla pagina Facebook.
A decidere chi sarà la fortunata vincitrice spetterà al sito http://www.random.org e verrà pubblicato sabato 30/11/2013.
Se non sarete le vincitrici, niente paura, avrete tante altre occasioni!
Per partecipare dovete essere residenti in Italia.

20131111-064216.jpg

20131111-064329.jpg