Un attimo di follia.

Quella che segue è una profonda riflessione su una mia caratteristica fondamentale che mi contraddistingue da tutta la vita: una sfiga nerissima.
Inizialmente potrebbe sembrare una lettura seria ed impegnata, ma ricordate sempre il soggetto da cui nascono tali parole per immaginare che di serio non c’è assolutamente nulla…tranne la sfiga, quella non solo è vera, ma è anche grande fonte di ispirazione.

-Autoconsapevolezze-

All’improvviso ti senti la persona peggiore del mondo; deve essere così, per forza.
Ad una brava persona non possono succedere tante brutte cose, una brava persona non può fallire in tutto quello che fa.
Insomma, le brave persone ad un certo punto spiccano il volo, sono benedette, si sa che il bene vince alla fine.
Quando ad un individuo non ne va bene una, bhe deve semplicemente fermarsi a riflettere, probabilmente è una specie di mostro orribile senza rendersene conto.
Se neppure Dio si prende la briga di ascoltarti, quando ti impegni al massimo in ogni cosa ed il risultato è sempre lo stesso: lacrime ed un pugno di polvere.
Suvvia infondo anche Giobbe ha subito ogni genere di angheria, la Bibbia lo dice, gli è stato tolto tutto prima di essere salvato da Dio…e lui era il prediletto del Signore.
Si ma a me questa cosa non mi consola, insomma, a me Dio non mi ha mai rivolto la parola per dirmi che sono la sua prediletta, anzi a dire il vero ho cercato di parlargli un sacco di volte, mai una volta che mi abbia risposto, o dato un segno per lo meno; insomma, poteva anche solo dirmi “Ho capito, falla finita di rompere, tanto la risposta è no!” così almeno mi sarei messa il cuore in pace.
Posso cercare di prenderla con filosofia: forse la mia è semplicemente una sfiga genetica, l’ho ereditata di diritto, un po’ come le coliche renali e la miopia; mai sia che per lo meno mi toccassero gli occhi blu di papà, o le tette enormi di mia madre…no, ho gli occhi scuri della mamma e le tette di papà.
No, la filosofia non mi riesce bene e la genetica di sicuro non è dalla mia.
Potrei provare con la fisica, non so, potrei avere un’eccesso di elettroni tale per cui ho una carica fortemente negativa…ma se così fosse sarei del tutto instabile, melecolarmente parlando, e mi sarei fusa con una sedia nell’istante in cui gli atomi del mio fondoschiena avrebbero tentato di completare la loro ultima orbita legandosi con quelli della sedia per creare un legame stabile.
Bhe, questo forse non spiega il mio triste destino, ma mi sorge il dubbio che l’enorme massa del mio fondoschiena sia dovuto a qualche sedia agglomerata nel corso degli anni.
Una valida alternativa sarebbe richiedere al mio medico un approfondito esame del sangue per controllare che i livelli di iella siano nella norma, sempre che in realtà non sia un qualche genere di ormone prodotto dalla ghiandola sventurale, il cui eccesso provoca una serie di complicanze clinicamente note come “rogne di vario genere”.
Che sia un errore di Matrix?
Già, forse si tratta semplicemente di un bug, sono la versione beta di me stessa e mi sto testando, devo solo capire a chi segnalare i vari errori riscontrati durante i miei 30’anni di auto-testing.
Credo che l’unica cosa che posso dire sia semplicemente…era sembrato anche a voi che stessi scrivendo qualcosa di impegnato quando avete iniziato a leggere?

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s