Non sono tutti uguali!

Vi ho già parlato del Chubby stick di Clinique e di quanto questo balsamo per le labbra mi avesse conquistato.
Visto l’uso spropositato che ne faccio, avevo deciso di provare uno dei cloni che oramai molte aziende propongono ad un prezzo decisamente più contenuto.
Il primo test è toccato al Glossy stick di Deborah; il packaging è praticamente identico a quello del Chubby stick ma costa meno della metà rispetto al medesimo prodotto di Clinique, ovvero 6,90€ contro i 16€ del Chubby.
Mi sono lasciata tentare dal Cherry Jam (n. 6), un rosso ciliegia che mi ricordava molto quello del Labello.
Credo che con i 6,90€ investiti per questo acquisto, avrei potuto comprare due Labello alla ciliegia e fare colazione al bar, sicuramente avrei fatto un affare migliore.
Una volta applicato tende ad “asciugarsi” in pochi minuti, lasciando le labbra secche ed appiccicose; nessuna traccia dell’effetto idratante che un balsamo dovrebbe garantire. Inoltre in soli due giorni le scritte stampate sullo stick si sono cancellate e la punta si è spezzata, insomma si è letteralmente sciolto collassando su se stesso, come potete vedere dalla foto.

20131116-101200.jpg
Assolutamente bocciato; il livello di delusione sfiora il picco massimo, il che è un vero peccato, Deborah a mio avviso ha prodotti di discreta qualità in rapporto al prezzo.
Io non mi arrendo facilmente, così eccomi ad un secondo tentativo che questa volta tocca al Creamy Lipgloss di KIKO, un prodotto che a quanto pare è andato a ruba, visto che in pochi giorni è letteralmente sparito dal negozio.
Il prescelto è il n. 107, un fucsia scuro molto lucido che mi è piaciuto al primo sguardo e che potete nella foto sotto.

20131116-101257.jpg
Anche in questo caso il prezzo si aggirava intorno ai 7€ e, senza alcun dubbio, sono stati spesi meglio rispetto al precedente tentativo.
Difficile dire che che questo Creamy Lipgloss possa sostituire il mio Chubby Stick, ma è un buon prodotto che continuerò ad utilizzare come gloss.
È più coprente e ha anche una maggiore durata rispetto al balsamo di Clinique, è lucido al punto giusto e non appiccica, il colore è veramente spettacolare, insomma una via di mezzo tra un rossetto ed un gloss.
L’unica pecca riscontrata nell’utilizzo di questo prodotto è l’assenza di idratazione; un buon gloss ma non possiamo definirlo un balsamo per le labbra.
Per me l’idratazione di un prodotto è un punto fondamentale, amo sentire le labbra morbide e levigate, sensazione che pochi rossetti riescono davvero a regalare.
Per quanto riguarda l’intensità del colore e la durata, basta scegliere la versione “intense”, che da qualche tempo si è aggiunta alla famiglia dei Chubby Stick e che garantisce una maggiore copertura.
Insomma l’operazione “sostituzione Chubby” è fallita; grazie a KIKO ho un nuovo gloss di cui sono molto soddisfatta, ma il vincitore resta lui, il Chubby Stick di Clinique, che questa volta vi mostro nella tonalità Super Strawberry (n. 07).

20131116-101414.jpg
Qualcuna di voi è riuscita a trovare un buon prodotto sostitutivo?

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s