Il mio look tutto nuovo: un taglio estremo

L’ho fatto.
Quando Tina, la mia parrucchiera, ha domandato “Allora sei sicura…taglio?”
Ho dovuto respirare a fondo e chiamare a raccolta tutto il mio coraggio per risponde “Taglia”.
Ho visto una massa di capelli cadere disordinatamente sul pavimento ed una sensazione di gelo improvviso dietro il collo.

20131130-081339.jpg
È fatta, indietro non si torna.
Per togliere il colore indefinibile assunto dai miei capelli dopo l’applicazione della CC cream, è stata necessaria una decolorazione, che non si è comunque rivelata sufficiente ad eliminare completamente il riflesso paglierino del color nocciola.
Dopo la fase colore è giunto il momento di completare il taglio…così ecco un’altra massa di capelli abbandonare la mia testa per spargersi sul pavimento.
Mi osservo allo specchio con il cuore in gola, sono entrata con una lunga chioma fluente ed ora mi appresto ad uscire con un caschetto corto sfilato dietro.
Uno shock a cui dovrò abituarmi.
Tina è una maga del taglio e solo lei ha il permesso di toccare i miei capelli con un paio di forbici in mano, so di poter contare su di lei perché non mi ha mai deluso…ma abituarsi ad un cambiamento così radicale è veramente dura.
A tutte coloro che vivono a Ravenna consiglio vivamente di affidarsi all’esperienza ed alla maestria di questa ragazza che da quasi 6 anni è la mia parrucchiera di fiducia e che posso solo ringraziare.

20131130-081412.jpg
Ed ora…vi presento il mio nuovo look!

20131130-081447.jpg
Che ne pensate?

Ahhhhhhhhh! Ho i capelli viola!

Credo che dal titolo del post sia già chiara la tragicità della situazione.
Giuro che il mio intento non era certo quello di ritrovarmi con i capelli in perfetto stile manga.
Ma partiamo dall’inizio, ovvero l’istante in cui l’idea prende forma nella mia mente: due giorni fa, dopo essermi sentita ripetere a lungo da più persone che avrei dovuto rifarmi lo shatush perché mi stava benissimo, mi decido “perché no…ma nulla di definitivo, insomma a me piace la mia chioma bionda…”
Decido di utilizzare la CC cream di collistar color nocciola, che avevo già utilizzato in passato per scurire leggermente i capelli sotto ed il risultato mi aveva lasciato più che soddisfatta.
In fondo questa maschera dura circa 6 lavaggi, tra 3 settimane al massimo tornerò bionda…
Ieri pomeriggio ho giocato alla “piccola parrucchiera” ed armata di CC cream e di pettine ho iniziato mettendo abbondante prodotto dalle radici, stendendolo poi fino a circa metà della lunghezza con l’aiuto del pettine.
15 minuti di posa, come indicato sulla confezione, per poi passare alla fase risciacquo; non è necessario rilavare i capelli, una volta sciacquata la maschera (ovvero quando l’acqua risulta pulita), si è pronti per la piega.
Con i capelli bagnati non sembrava esserci nulla di anomalo, più scuri alla radice schiarendosi man mano sulle lunghezze fino alle punte biondo chiaro.
Mi sono anche complimentata con me stessa “Brava Lara, guarda che bel lavoro che hai fatto! Perché spendere soldi dalla parrucchiera quando è così facile…”
Una volta asciutti…il panico!
“Oh mio Dio…ho le meches viola…anzi lilla….”
Insomma, si può notare una certa differenza tra lo shatush eseguito ad arte dalla mia parrucchiera ed il pasticcio terribile che mi sono auto inflitta.

Qui potete vedere il capolavoro della mia parrucchiera, prima che decidessi di passare ad una chioma completamente bionda:

20131128-075555.jpg

E questo è il risultato del mio esperimento miseramente fallito (le ciocche sono molto più viola rispetto alla foto, ma con la fotocamera del cellulare questo è il massimo che sono riuscita ad ottenere):

20131128-075758.jpg

20131128-075805.jpg

Sto ancora studiando una soluzione adeguata, insomma mi vergogno persino a presentarmi per l’ennesima volta da quella Santa donna della mia parrucchiera perché rimedi i miei esperimenti.
Una cosa però mi lascia perplessa…sulla confezione della CC cream è scritto che la maschera copre i capelli bianchi…perché non le meches? E come mai il color nocciola mi ha regalato queste, come definirle, ehm…orribili meches lilla?
Al momento l’unica soluzione è stata legate i capelli in modo che le striature violacee non si vedano, ma urge un rimedio verso questo obbrobrio.

LopCom: la comunità letteraria dove i pensieri trovano la loro dimensione

Oggi vorrei parlarvi di un sito che amo molto e che spero possa interessare a qualcuna/o di voi.
Si tratta di LopCom (http://www.lopcom.it) una vera e propria comunità letteraria online, che ospita aspiranti poeti, scrittori o semplicemente coloro che amano scrivere e condividere con il mondo i loro pensieri.
Recentemente è iniziata una collaborazione tra LopCom ed Eraldo Baldini con lo scopo di individuare qualche talento nascosto tra i membri di questo gruppo con una passione in comune: la scrittura.
(http://www.lopcom.it/Pubblicazioni/Redazione-LOP/ERALDO-BALDINI-E-LOPCom_-una-collaborazione-importante-e-innovativa.6003.html)
LopCom è aperto a tutti coloro che desiderano unirsi a questa comunità.
Potete trovare anche le mie poesie (ebbene si, esiste una lato di me meno ironico e più profondo) a questo indirizzo:
http://www.lopcom.it/Monografie/lara-palumbo1
Per me LopCom è come la mia camera quando ero bambina, un posto dove mettere a nudo la mia anima ed aprire il mio cuore. Un tempo scrivevo sul mio diario, la mia agenda, il quaderno dei pensieri…ora quando un pensiero spinge, per uscire ad ogni costo dalla mia mente e trasformarsi in parole, apro LopCom e gli do vita.
Una buona giornata a tutti

…è ancora presto…

…ma ho una voglia assurda di fare l’albero di Natale! Mi tocca aspettare l’8 dicembre…dai che manca poco e l’aria si riempirà della magica atmosfera natalizia.
Intanto mi faccio avanti ed inizio a comprare i primi regali…che ne dite di un bel post sui regali di Natale per i vostri amici, parenti, morosi o amanti? 😄

I magnifici 3: gli indispensabili

Lo ammetto, questa mattina ho poltrito.
Non è stata una cosa volontaria, semplicemente quando il suono della sveglia è giunto al mio orecchio…suonava già da 20 minuti.
Se mai qualcuno cercherà di convincervi che dopo un po’ ci si abitua ad alzarsi presto, beh sappiate che mente; io dopo 6 anni continuo a strisciare fuori dal letto imprecando contro il mondo intero.
Il processo di imprecazione mattutina ha una durata media di 10 minuti, seguito dal tentativo di infilare le lenti a contatto negli occhi, operazione che può richiedere dai 5 ai 10 minuti.
Fatto questo solitamente dispongo di una buona mezz’ora per lavarmi, vestirmi e truccarmi.
Purtroppo quando si è in ritardo il processo di imprecazione aumenta in durata ed intensità, mentre il tempo a disposizione per tutte le restanti fasi si riduce ai minimi termini.
Così questa mattina ho optato per i salva vita, ovvero i 3 elementi indispensabili che da soli bastano a farmi sentire “a posto”: un profumo, un rossetto ed un paio di orecchini.

20131126-081027.jpg
Se la giornata è iniziata con il piede sbagliato con 3 gocce di Chanel n. 5 tutto tornerà a girare per il verso giusto; sicuramente oggi non posso definirmi in fase “diva”, ma questo profumo ha il potere di infondere sicurezza, di farmi sentire piena di fascino anche nei giorni “no”.

20131126-080712.jpg
Il rossetto di oggi non può che essere rosso; credo esista una legge che impone labbra rosso fuoco quando una donna indossa Chanel n. 5.
La mia scelta ricade su Dior Addict n. 865, un rossetto che amo moltissimo e che utilizzo da qualche anno in diverse tonalità.

20131126-080743.jpg
Per quanto riguarda gli orecchini, trovo che questi pendenti super luccicanti siano perfetti con i capelli legati, danno luce al viso e mi fanno pensare che la plastica ben lavorata fa la sua porca figura.

20131126-080811.jpg
Alla fine di tutto mi restano a disposizione anche 3 minuti extra per permettermi il lusso di una riga veloce (naturalmente parlo di eyeliner) e di una passata di mascara…ed eccomi pronta!

20131126-080850.jpg
E voi, avete i vostri piccoli salvavita?

Lunedì astratto

Astratta. Questa è la parola giusta per descrivere come mi sento oggi.
Il mio distacco dalla realtà è iniziato alle 05.00, ovvero nell’istante in cui la sveglia ha tentato di riportarmi, con scarso successo, in una dimensione più concreta.
Niente da fare, oggi la mia mente è imprigionata nel limbo, tra sogno e realtà, dal quale sembra non aver nessuna intenzione di uscire.
La soluzione è senza dubbio assecondare questo mio stato, lasciare che oggi sia un lunedì astratto.
La Tempérance n. 14, di Dolce & Gabbana è la fragranza che mi accompagnerà in questa giornata, il suo tono mistico e caldo è l’ideale per reincarnare la mia essenza odierna.

20131125-082637.jpg
Questo profumo appartiene ad una linea composta da 6 fragranze, ognuna dedicata ad una figura dei tarocchi, creata nel 2009 da Dolce & Gabbana.
Ha un’anima dolce e floreale, un carattere deciso dato dalle sue note legnose e muschiate ed un sottofondo speziato; l’armonia degli elementi che compongono questa fragranza si rispecchia perfettamente nel suo nome: La Tempérance.
Ora che questa giornata ha una sua fragranza, passiamo alla fase trucco; voglio un effetto naturale ma luminoso, che rispecchi la mia essenza di oggi.
Uno sfumato leggerissimo, nei toni del marrone, fa da fondo all’eyeliner nero utilizzato per sottolineare lo sguardo e tanto mascara per definire il tutto.

20131125-082725.jpg
Il tocco in più é dato dall’eyeliner rosa glitterato nell’angolo interno dell’occhio e lungo la rima inferiore; per finire un blush rosa ed un rossetto nude lucido.

20131125-082857.jpg
I miei capelli oggi godono di un effetto antigravitazionale, così seguo la loro volontà e li lego in una coda alta che ripiego su se stessa e tiro indietro la lunga frangia con un cerchietto nero.
Perfetto, sono astratta al punto giusto.
Grazie al regalo inaspettato di una splendida fanciulla di nome Katia, oggi le mie unghie risplendono di un bellissimo verde smeraldo, con un tocco di oro che non guasta mai.

20131125-083025.jpg
Il verde è il n. 388 mentre l’oro è il 274, entrambi della linea Nail Laquer di Kiko.

20131125-083351.jpg
Ma questa giornata ha anche una sua colonna sonora: “All My Loving” dei Beatles; mi sono svegliata con questa canzone in testa e la sto ascoltando senza sosta

Una buona giornata a tutti!

20131125-094019.jpg